Arsenico: il vicesindaco Nardelli fa il punto della situazione a Bracciano

By on 25 Gennaio 2013

BraccianoIQ. 25/01/2013 Attese per il fine settimana nuove analisi della Asl Rm/F. Lunedì incontro pubblico

“Completati ieri i lavori per il ripristino delle fontanelle dearsenificate di Via Prato Igliolo e Via della Macchia – è quanto precisa questa mattina il vicesindaco Nardelli che aggiunge che – per l’erogazione dell’acqua dalle stesse dobbiamo attendere le analisi delle acque”.

Per una adeguata informazione dei cittadini circa il divieto di uso potabile Nardelli, facendo il punto della situazione sottolinea inoltre che “è in corso la distribuzione nei condomini, nelle abitazioni e presso le attività commerciali di volantini informativi circa i contenuti dell’ordinanza. A tal proposito ricordo – dice – che i valori della concentrazione di arsenico nelle nostre acque sono di 13 microgrammi al litro per quanto riguarda l’acquedotto “Fiora” (che serve la maggior parte del paese, compresa Bracciano Nuova e centro urbano) e 15 microgrammi al litro per l’acquedotto “Lega” (che serve le zone di Vigna di Valle e Rinascente). Il limite fissato dalla Unione Europea a partire dal 1 gennaio 2013 per l’arsenico – precisa il vicesindaco – è di 10 microgrammi al litro. Fino al 31 dicembre 2012 il limite, in virtù di proroghe concesse dalla stessa Europa, era di 20 microgrammi al litro ed il Comune di Bracciano ha costantemente monitorato la qualità delle acque garantendo il rispetto di questi parametri. I nostri acquedotti erogano pertanto, da sempre, la stessa acqua: nel nostro caso la presenza di arsenico non è di origine antropica bensì di origine geogenica, ossia è dato dalla dissoluzione naturale di alcuni minerali che lo contengono. In questa fase di emergenza cosa è vietato: è vietato l’uso potabile, la cottura, reidratazione e ricostituzione degli alimenti, lavaggio denti e cavo orale. E’ consentito invece l’uso di acqua per igiene domestica ed igiene personale”.

Prosegue intanto il servizio di distribuzione dell’acqua potabile con autobotti con i seguenti orari: – Pisciarelli – P.zza S. Lorenzo dalle 8:00 alle 9:00; – Piazzale dei Pasqualetti dalle 9:30 alle 11:00; – Via delle Palme area PalaProvincia dalle 11:30 alle 13:00; – Castel Giuliano – P.zza S. Croce dalle 13:30 alle 14:30; – Vigna di Valle – Via braccianese Km 18 (di fronte la trattoria “Da Leone”) dalle 15:00 alle 16:00; – Sambuco dalle 16:30 alle 17:30.

 Per l’approvvigionamento di acqua potabile è possibile utilizzare anche le fontanelle del lungolago Argenti. Si ricorda inoltre che per lunedì 28 gennaio alle ore 15 è stato indetto un incontro pubblico sulla problematica arsenico presso la sala dell’archivio storico del Comune di Bracciano in piazza Mazzini n. 5 al quale prenderanno parte anche alcuni tecnici della Asl Rm/F.

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.