Ancora attentati a Londra.

By on 16 Settembre 2017

Primo fermo per l’attentato di ieri alla Tube di Londra. La polizia britannica ha infatti annunciato l’arresto di un ragazzo di 18 anni a Dover che sarebbe legato all’attacco di Parsons Green: il giovane è stato fermato questa mattina dalla polizia del Kent nella zona del porto della cittadina sulla Manica. Il fermato attualmente si trova nel commissariato locale in attesa di essere trasferito a Londra.

“Questa mattina abbiamo fatto un importante arresto nell’ambito della nostra inchiesta, ma pur essendo compiaciuti dei progressi fatti, l’indagine continua e il livello di allarme rimane al livello critico”, ha dichiarato Neil Basu, uno dei responsabili dell’anti-terrorismo britannico. “La gente deve continuare a rimanere vigile mentre i nostri agenti continuano a lavorare a questa indagine complessa”, ha poi aggiunto.

“In questo momento non cambieremo le misure protettive di sicurezza e i passi intrapresi per permettere la presenza di altri agenti armati”, ha detto ancora confermando quindi le misure scattate dopo l’innalzamento dell’allerta terrorismo al livello massimo.

“Questo arresto porterà ad altre azioni da parte dei nostri investigatori”, ha aggiunto senza però fornire ulteriori dettagli. “Per impellenti ragioni investigative noi non daremo nessuna ulteriore informazione al momento sull’uomo arrestato”, ha spiegato.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.