Alle elezioni bavaresi, la Csu crolla al 37,3%.

By on 15 ottobre 2018

Alle elezioni bavaresi, la Csu è prima, ma crolla al 37,3% (47,7% nel 2013) e perde la maggioranza assoluta, stando alle ultime proiezioni divulgate dall’emittente tv Ard. Trionfano i Verdi con il 18,5% (8,6% nel 2013). Ottimo risultato anche per il partito di protesta Freie Waehler (Liberi Elettori) con l’11,7%, che riesce così anche lui ad entrare per la prima volta. Precipitano i Socialdemocratici (Spd)con il 9,5% (20,6%). L’ultra destra Alternative fuer Deutschland (Afd), che non era ancora rappresentata nel parlamento regionale conquista il 10,7%. I liberali raggiungono il 5% (3,3) la sinistra Linke è fuori con il 3.5 (2,1). Csu: “Risultato amaro, ma dobbiamo governare. Parleremo con tutti ma non con Afd” “Un risultato amaro, ma abbiamo unchiaro mandato a governare” ha commentato il segretario generale dell’Unione cristiano sociale, parlando alla tv Ard, subito dopo gli exit poll. “Parleremo con tutti i partiti. Non tratteremo con Afd” ha poi detto il candidato presidente in Baviera, Markus Soeder. Soeder ha anche affermato che “le liti non hanno aiutato” e che bisogna adesso andare avanti “con spirito costruttivo e maggiore ottimismo”. Seehofer non ha intenzione di dimettersi Horst Seehofer manterrà i suoi incarichi nonostante i risultati delle elezio i bavaresi.”Ovviamente continuerò a portare avanti la mia responsabilità”,ha affermato il leader dei cristiano sociali, ministro dell’Interno del governo Merkel, commentando gli esiti del voto. Nell’analisi generale dei partiti, le liti nel governo – provocate proprio da Seehofer – hanno danneggiato la Csu e l’Spd in Baviera Verdi: risultato storico, chi segue la destra perde “Un risultato storico”. Così la candidata dei Verdi Katharina Schulze, commentando l’ottimo risultato del suo partito, stando alle proiezioni. “Chi corre dietro alla destra, perde. Al contrario, chi sostiene la libertà, l’uguaglianza e lo Stato di diritto, vince”, ha aggiunto la presidente nazionale Annalena Baerbock.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.