Al confine col Messico ci sarà una recinzione di pali di acciaio

By on 18 Maggio 2019

La barriera che Donald Trump vuole al confine col Messico sarà una recinzione di pali di acciaio, non un muro di cemento come da tempo aveva promesso. E i pali dovranno essere dipinti di nero in modo da assorbire il calore d’estate e rendere il metallo troppo caldo per eventuali scalate, avrebbe detto il presidente a consiglieri della Casa Bianca, dirigenti della Homeland security e ingegneri militari, secondo quanto riporta il Washington Post. Non solo.
Le cime dei pali dovrebbero essere non arrotondate ma appuntite, per rendere più difficile e potenzialmente pericolosi i tentativi di attraversare la frontiera illegalmente. Il tycoon avrebbe obiettato inoltre che il progetto attuale prevede troppi ingressi – piazzati a intervalli periodici per consentire il passaggio di auto e persone – e che li vuole più piccoli.

Secondo gli attuali ed ex funzionari dell’amministrazione, le istruzioni e i suggerimenti spesso mutevoli di Trump non farebbero altro che causare confusione tra ingegneri e assistenti, rendendo il lavoro di questi ultimi ancora più complesso.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.