Aboliti i vitalizi agli ex parlamentari condannati per reati gravi

By on 7 maggio 2015

Gli Uffici di presidenza di Camera e Senato hanno dato l’ok alla delibera che blocca il pagamento dei vitalizi agli ex deputati condannati per reati considerati gravi. A Montecitorio Forza Italia e Movimento 5 Stelle hanno abbandonano la seduta mentre e i rappresentanti di Area popolare non hanno partecipato al voto. Hanno dato il proprio assenso Pd, Sel, Scelta civica, Fratelli d’Italia e Lega.

M5S: “Delibera salva determinati politici e ne prende di mira altri” – “Questa delibera è solo una farsa, che salva la stragrande maggioranza dei politici condannati, tutti i loro amici di tangentopoli, e colpisce solo una piccola cerchia. Ancora una volta la casta si è autoassolta e continuerà a godere di vitalizi pagati dai cittadini italiani”. Così i deputati del Movimento 5 Stelle che hanno abbandonato l’ufficio di presidenza alla Camera.

“Si tratta di una delibera scritta dal Pd con i presidenti delle Camere, cambiata 25 volte con una gara al ribasso come negli appalti truccati – continuano i deputati M5S -. Abbiamo abbandonato la seduta perché non ci hanno concesso di votare le nostre proposte migliorative del testo che appare studiato scientificamente per salvare determinati politici e colpire alcuni capri espiatori che non servono più”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *