A Cuba il più basso tasso di mortalità infantile della sua storia

By on 3 Gennaio 2019

Cuba ha annunciato oggi di aver registrato nel 2018 il più basso tasso di mortalità infantile della sua storia, con un dato di quattro decessi ogni mille nati vivi.
Questo risultato è attribuito dalle autorità “alla grandezza della rivoluzione” e al diritto universale alla salute che riconosce. “Questa notizia la aspettiamo ogni gennaio da alcuni decenni, e ogni anno siamo di fronte a numeri il cui primo e necessario significato è la certezza che migliaia di donne hanno completato con successo la loro gravidanza”, si legge sul giornale ufficiale cubano Granma.
Il quotidiano, organo ufficiale di stampa del Partito comunista cubano, ha aggiunto che “se diciamo che per l’undicesimo anno consecutivo Cuba mantiene il tasso di mortalità infantile inferiore a cinque per mille nati vivi, è una ragione sufficiente per rallegrarsi”.
Il dottor Roberto Alvarez Fumero, capo del Dipartimento infantile e di maternità del ministero della Sanità pubblica, ha dichiarato a Granma che dall’inizio del 2018 il governo “ha attuato un piano di misure volte a mantenere e migliorare gli indicatori sulla mortalità infantile nel paese”.
Tra le componenti di questo piano governativo, c’era il miglioramento dei sistemi di gestione e il controllo dei programmi sanitari nelle province cubane “con maggiori problemi, fino alla loro trasformazione”, ah sottolineato Fumero.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.