Marconi, scoperti appartamenti con oltre 40 posti letto

By on 20 dicembre 2017

Ieri mattina, in via Avicenna, il gruppo Marconi della Polizia Locale ha portato a termine un’importante operazione volta al contrasto dell’immigrazione clandestina, con 40 persone identificate, tutte di nazionalità bengalese, che dormivano all’interno di 3 appartamenti. Tre uomini, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, al termine delle procedure di foto-segnalamento sono stati denunciati per mancanza del permesso di soggiorno e verranno espulsi dal territorio italiano.

I reparti di Polizia Giudiziaria, Nucleo Assistenza Emarginati e Polizia Amministrativa sono intervenuti alle prime luci dell’alba a seguito di una segnalazione inerente la presenza di numerose persone all’interno degli alloggi. Gli agenti, una volta identificati tutti gli occupanti, hanno accertato la presenza di 44 posti letto, stipati in stanze in cui dormivano in condizioni igieniche precarie fino a sei persone. Ogni posto letto veniva affittato a 150 euro l’uno. In un caso un ripostiglio, trasformato in stanza singola a causa degli spazi ridotti, veniva affittato ad un prezzo maggiorato di 200 euro mensili.

Dalle verifiche sugli immobili è emerso che il proprietario, un italiano di 60 anni, stava trasformando uno degli appartamenti in un bed & breakfast abusivo. L’uomo verrà deferito all’Autorità Giudiziaria per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, in attesa di ulteriori sviluppi dalle indagini tuttora in corso.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *