Strage in una moschea dell’Egitto.

By on 25 novembre 2017

Un comunicato della Procura generale egiziana indica stamane in 305 morti, di cui 27 bambini, e 128 feriti il bilancio della strage terroristica compiuta ieri alla moschea di Al Rawdah nel Sinai Settentrionale.

Il ministero dell’Interno egiziano ha aumentato lo stato d’allerta “al più alto livello in tutti i governatorati” egiziani dopo l’attacco alla moschea nel Sinai settentrionale. Lo riferisce l’agenzia Mena citando “fonti della sicurezza”. Misure rafforzate sono state prese attorno a “luoghi di culto, edifici importanti e vitali”, commissariati di polizia, “dipartimenti di sicurezza, luoghi di raduno, cinema, teatri, ministeri”, rappresentanze diplomatiche, autostrade, “accessi a città”, scrive ancora la Mena.

Avevano la “la bandiera” dell’Isis i terroristi che hanno compiuto la strage nella moschea di al Rawdah

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *