Cup-Servizi Amministrativi Lazio. La Diffida dei sindacati alle aziende sui contingentamenti

By on 11 novembre 2017

Vertenza CUP Regionali e Servizi Amministrativi.

Diffida ad effettuare contingentamenti sulla base della Delibera 16/375 della Commissione Garanzia dell’attuazione sullo sciopero.

 

Le Scriventi Organizzazioni Sindacali ricordano che il 6 Ottobre 2016 con Delibera 16/375 la Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali ha disposto

  • che il servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie, comunque denominato (Cup o ReCup) è strumentale ad un servizio pubblico essenziale e, in quanto tale, assoggettabile alla legge n.146 del 1990, e successive modificazioni, nonché all’intera disciplina di settore di cui all’Accordo Nazionale per la regolamentazione del diritto di sciopero nel comparto del SSN del 20 Settembre 2001;

 

  • che il servizio CUP o ReCup non è tuttavia strumentale all’erogazione di prestazioni valutate come indispensabili dall’art.2, comma 2, dell’Accordo Nazionale sopra citato con la conseguenza che, in caso di proclamazione di uno sciopero, può non essere garantita alcuna prestazione (fatte salve le diverse previsione degli accordi collettivi, privi tuttavia di efficacia obbligatoria) e può non essere predisposto il relativo contingente di personale esonerato dall’astensione collettiva.

 

Alla luce di quanto sopra di Diffidano i soggetti in indirizzo ad adottare forme di contingentamento del personale che saranno valutate dalle scriventi organizzazioni sindacali come condotta antisindacale, consentendo quindi a tutti gli operatori di partecipare alla Assemblea retribuita-Presidio indetta il 16 Novembre 2017 dalle ore 10.30 alle ore 14 al Consiglio Regionale alla Pisana e allo Sciopero del 30 Novembre previsto per l’intera durata.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *