In pensione grazie al cumulo gratuito dei contributi previdenziali.

By on 12 ottobre 2017

E’ arrivato il via libera del ministero del Lavoro alla circolare dell’Inps che permette di versare la pensione a chi ha chiesto di ririrarsi dal lavoro grazie al cumulo gratuito dei contributi previdenziali versati a Casse diverse. Inserito nell’ultima Legge di Bilancio, il cumulo consente di mettere insieme i contributi previdenziali versati a Enti diversi dall’Inps o tra diverse gestioni dello stesso Istituto. S’è sempre potuto fare, ma prima l’operazione si pagava e a caro prezzo. Oggi non più. Coloro che hanno sfruttato la legge e hanno fatto domanda di pensione potranno dunque riceverla. E sì, perché nonostante la legge fosse attuativa, sono passati dieci mesi, senza che Inps, Casse private e ministero del Lavoro dessero il via libera o quantomeno una spiegazione a chi attendeva l’assegno di quiescenza anche da mesi.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *