Giornalista giapponese morta per il troppo lavoro.

By on 6 ottobre 2017

Nell’ultimo mese aveva accumulato 159 ore di straordinari, riposandosi per soli due giorni. Alla fine la 31enne giapponese Miwa Sado, giornalista della televisione pubblica Nippon Hōsō Kyōkai (NHK), non ha retto questi ritmi forsennati ed è morta di «karoshi», termine che nella lingua nipponica indica il «decesso per troppe ore di lavoro». La tragedia risale a luglio 2013, ma è stata resa pubblica dall’emittente solo questa settimana «per rispetto della famiglia della reporter».

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *