Alta tensione Pd-M5s sul fronte dei vitalizi al Senato.

By on 1 agosto 2017

Alta tensione Pd-M5s sul fronte dei vitalizi al Senato. L’Aula del Senato dice no, a larga maggioranza, alla deliberazione di urgenza al Ddl. La proposta arrivata da M5s è stata dunque bocciata. “Perché presentare a poche ore dalla sospensione dei lavori una deliberazione di urgenza? – ha chiesto in Aula tra le proteste M5s il capogruppo Dem Luigi Zanda – Perché ritardare il dibattito sul Ddl Concorrenza?”. “Con la richiesta di urgenza – aggiunge Zanda – i senatori del Movimento 5 stelle vogliono apparire all’opinione pubblica italiana come i campioni dell’antipolitica, dell’antipartitismo, come i rappresentanti dell’antisistema”. Ancora proteste si levano dai banchi dei pentastellati che non accettano le parole del senatore dem. “Smettiamo di chiamare vitalizi ciò che il Parlamento ha trasformato in pensioni” è ancora l’invito del capogruppo Pd.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *