Consip,Emiliano sentito per oltre un’ora in procura a Roma.

By on 29 marzo 2017

Il governatore Pd della Puglia Michele Emiliano sentito per oltre un’ora in procura a Roma come testimone nell’inchiesta Consip sulla centrale acquisti della Pubblica amministrazione. Gli é stato chiesto degli sms ricevuti nel 2105 dall’attuale ministro Luca Lotti – all’epoca sottosegretario alla presidenza del Consiglio – che lo invitava a incontrare il faccendiere Carlo Russo, amico del padre dell’allora premier Matteo Renzi, Tiziano. Il pm Mario Palazzi ha acquisito agli atti gli sms di Lotti e di Tiziano Renzi, conservati da Emiliano. L’ipotesi della procura è che l’imprenditore Alfredo Romeo – in carcere per corruzione – abbia beneficiato dell’amicizia tra Tiziano Renzi e Russo per mettere le mani sugli appalti Consip. Il presidente della Puglia dopo l’audizione non ha rilasciato dichiarazioni.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *