Favori sessuali per un posto da titolare in squadra.

By on 20 marzo 2017

Favori sessuali per un posto da titolare in squadra. La polizia postale ha arrestato due allenatori di 20 e 50 anni di una squadra giovanile torinese e un architetto, arbitro delle giovanili, è stato sottoposto all’obbligo di firma. I tre, tutti torinesi, sono accusati a vario titolo di aver sfruttato dei minori attraverso la rete internet, per ottenere e diffondere materiale di natura pedopornografica, nei casi più gravi consumando anche violenze sessuali ai danni degli adolescenti coinvolti, la maggioranza dei quali ruota intorno al mondo del calcio giovanile.

L’’indagine della squadra diretta da Paola Capozzi è iniziata dopo la denuncia di un ragazzino di 16 anni che aveva trovato il coraggio di raccontare alla madre quello che era successo una notte a casa dell’allenatore più giovane, dove era andato a dormire dopo aver terminato la preparazine atletica in vista di una partita importante: “Si è infilato nel mio letto”, ha detto alla madre, spiegando come l’allenatore avesse tentato un approccio sessuale al termine degli allenamenti prima di una partita.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *