Eutanasia. Fabo in Svizzera, dove si è sottoposto al suicidio assistito.

By on 27 febbraio 2017

Cappato, dell’associazione Luca Coscioni, ha accompagnato Fabo in Svizzera, dove si è sottoposto al suicidio assistito. Poco prima della decisione definitiva, a Fabiano Antoniani aveva scritto una lettera Matteo Niassigh, 19 anni, tetraplegico dalla nascita, per invitarlo a non mollare. “Conosco bene la tua fatica – gli diceva Matteo -, ma non andare a morire”.

Accanto a lui la mamma, la fidanzata e alcuni amici – Con dj Fabo in Svizzera c’erano la mamma, la fidanzata e alcuni amici. I suoi familiari lo hanno raggiunto poche ore dopo il suo arrivo in clinica insieme con Marco Cappato.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *