Gorino, barricate contro i profughi.

By on 25 ottobre 2016

“L’ipotesi di ospitare dei profughi a Gorino non è più in agenda. Ha prevalso la tranquillità dell’ordine pubblico, non potevamo certo manganellare le persone. Questo fenomeno o si gestisce insieme con buonsenso oppure non si gestisce”. Così Michele Tortora, prefetto di Ferrara, dopo le barricate antiprofughi, fatte dai residenti, che ieri hanno impedito l’arrivo di 12 donne profughe a Gorino, nel Ferrarese.

Gli abitanti hanno eretto barricate contro l’arrivo di profughi all’Ostello del paese, requisito dal Prefetto Tortora per affrontare l’emergenza nel piano di accoglienza nazionale. Una protesta clamorosa contro la decisione di ospitarli con blocchi stradali per impedire il passaggio dei pullman e che aveva già sortito il suo effetto dopo una mediazione tra forze dell’ordine e manifestanti e l’intervento del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani. Le 12 profughe (di cui una incinta) sono state sistemate a Comacchio (4), Fiscaglia (4) e Ferrara. E ora, la decisione di eliminare Gorino dalla lista dei paesi nei quali collocare i migranti.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *