‘Ndrangheta: arresti per usura, tassi mensili fino al 30%.

By on 30 agosto 2016

Strozzavano imprenditori edili con prestiti usurari da restituire a tassi che raggiungevano il 30% mensile: per questo 14 persone sono finite in manette a Cosenza. Fra loro, c’è anche l’ex calciatore di Serie A, Francesco Modesto, genero di uno degli elementi di rango del consorzio di clan che vessava la città.
Per i magistrati della Dda di Catanzaro, diretta dal procuratore capo Nicola Gratteri, a Cosenza c’era un vero e proprio sodalizio, che per conto dei Cicero-Lanzino e dei Rango-Zingari, aveva creato un sistema di credito parallelo, utilizzando i fondi della cassa comune – la cosiddetta “bacinella” – dei clan cosentini.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *