Cameron gioca la carta delle pensioni a rischio.

By on 13 giugno 2016

La paura fa novanta, gli Inglesi sembrano intenzionati ad uscire dall’Europa. Per questo Cameron le sta tentando tutte e gioca sulla carta delle pensioni a rischio.

Il premier britannico David Cameron teme un “decennio perduto” per il Regno Unito nel caso il referendum del 23 giugno portasse a un’uscita dall’Unione europea. “Avremo un decennio di incertezze” per quel che riguarda la crescita, gli investimenti e le spese sociali se i britannici opteranno per la Brexit – ha detto Cameron alla Bbc – nel corso del quale dovrà rinegoziare un contratto commerciale con l’Ue che “succhierà via le energie del governo e del Paese”.

Ma l’avversario Farage insiste: L’Ue è un “progetto fallito”

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *