Trump spazza via i suoi rivali.

By on 4 maggio 2016

Subito dopo la vittoria in Indiana, Donald Trump è apparso per qualche minuto frastornato. La strada verso la nomination è libera. Ted Cruz si è ritirato dopo un’altra devastante sconfitta (36,7% contro il 53,3% del rivale). Anche John Kasich, fin qui confinato nel ruolo di comparsa, ha abbandonato la gara. Il miliardario newyorkese ha reso un surreale riconoscimento a Cruz figlio, «candidato duro e intelligente», dopo che nella stessa giornata aveva insinuato che Cruz padre avesse addirittura complottato per assassinare John Kennedy. Trump è, quindi, rientrato nella sua dimensione: «Ora dobbiamo battere Hillary (la chiama sempre e solo così ndr), crooked Hillary, la corrotta Hillary».

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *