Annullata la marcia della pace a Bruxelles per motivi di sicurezza

By on 27 marzo 2016

La marcia contro la paura, che doveva tenersi domenica a Bruxelles, è stata annullata dagli organizzatori dopo che le autorità avevano sconsigliato la partecipazione. Il ministero degli Interni belga Jan Jambon e il borgomastro di Bruxelles Yvan Mayeur avevano chiesto “per motivi di sicurezza” alla popolazione di non partecipare alla manifestazione in programma domenica contro gli attentati che hanno colpito martedì scorso la capitale belga e costati la vita a 31 persone, corteo che dovrebbe essere rimandato di alcune settimane. “Vista la permanenza del livello di allerta 3 (su un massimo di 4, ndr) e le inchieste ancora in corso, e data la mobilitazione delle forze di polizia sul terreno, vogliamo invitare la popolazione a non manifestare domani” aveva spiegato il sindaco di Bruxelles, Yvan Mayeur, che aveva inoltre chiesto di “rinviare il corteo di qualche settimana” per permettere agli inquirenti di lavorare. La richiesta del comune della capitale belga aveva ricevuto il sostegno del ministero degli Interni: il criticatissimo titolare del dicastero aveva rilanciato l’invito del sindaco sottolineando anch’egli i “motivi di sicurezza”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *