Botta e Risposta del Dott. Brozzi: “Er sindaco appiedato”

By on 31 agosto 2013

BrozziIQ. 31/08/2013 – Strana politica quella di oggi, davvero chi ci governa, pensa che facendo un pò di fumo riescono a farci credere che mangeremo quell’arrosto anche noi? Hanno sbagliato, a Roma se ne vede molto di fumo, da quello delle bombe lanciate durante l’ultima guerra, a quello dei tubi di scappamento della automobili, alle fumate bianche per l’elezione del Papa, ma della “Gloriosa Roma” cosa è rimasto dopo duemila anni?

Dare una definizione di Roma oggi è alquanto difficile, credo che non esista un aggettivo adeguato a questo momento storico e politico, ma provo tanto amore per essa e per sentirmi orgogliosamente suo figlio, come me tantissimi altri, ma nessuno di noi crede al fumo fasullo che stanno facendo gli attuali politici neanche i ragazzini ci credono, perchè puzza di bruciato. E allora non mi resta che fare della buona satira politica giornaliera, come si dice “chi bene comincia….”

ER SINDACO APPIEDATO

QUANNO AR SINDACO JE RUBORNO ‘A BICICLETTA

DAVANTI L’INGRESSO DER PROPRIO MUNICIPIO

PROTETTA DA LE GUARDIE E DALL’ELMO DI SCIPIO

ESCLAMO’ A TUTTO ER POPOLO “CHE DISDETTA,

MANNAGGIA MO’ CH’ERO SUR PRINCIPIO

D’EMPARAMME A PEDALA’, PORCA PALETTA

M’HANNO BUGGERATO QUA’ BELLA BICICLETTA

AREGALATAME DA ‘N’IMPRENDITORE AMICO MIO

PENSA’ CHE CE FACEVO COSI ER FICHETTO

GIRANNO PE LE STRADE DE STA’ BELLA CITTA’

MI MOJE M’AVEVA RI GALATO PURO ER CASCHETTO”

ALL’IMPROVISO PASSA UN REGAZZINO IN SELLA ALLA SUA BICI

E LUI JE FA’ “SO’ ER SINDACO DE ROMA, ME LA POI PRESTA’…”

E QUELLO J’ARISPOSE “NUN E’ MJO SI T’HA COMPRI, TU CHE DICI…”

Affettuosamente Mario Brozzi

 

 

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *