Professione Nonni di Laura Cugini

By on 29 agosto 2013

nonno e nipoteIQ. 29/08/2013 -Buongiorno cari dolcissimi amici e colleghi nonni, anche oggi il tempo è incerto ed io non ho con me le nipotine, sinceramente mi sto godendo questo momento di riposo, ne avevo un gran bisogno, ma non lo dico mai e forse sbaglio, purtroppo i nonni sono cosi, non negano mai il loro aiuto a figli e nipoti…

Ieri sono stata a Roma a trovare nonna Nike, ha avuto delle vertigini e l’ho trovata a letto, ma era arrivato il momento di farle sapere che non tornerà a stare nell’istituto di suore dove viveva ormai da due anni e che presto verrà trasferita in una clinica a lunga degenza….è stato un momento triste che non rivivrei per nulla al mondo….

A volte nella vita si vivono delle situazioni che eviteremmo volentieri, ma nonna ha bisogno di assistenza continua perchè spesso si ritrova per terra e per sollevarla servono braccia giovani e forti, noi non possiamo più tenerla, i medici sono stati categorici, dovremmo assumerci una grossa responsabilità e firmare per riportarla a casa.

E’ stato triste e commovente al tempo stesso, ma alla fine nonna ha capito che è la soluzione migliore per tutti, anche perchè la clinica si trova vicino all’abitazione di entrambe le figlie e la presenza di noi tutti è costante e quotidiana, insomma l’affetto non le mancherà e poi l’unica che deve viaggiare sono io che vivo a Latina, ma per me non è un problema, fare questo per nonna è un onore, come faceva lei quando io ero piccola e si doveva spostare con i mezzi per venirmi a trovare.

L’importante è esserci sempre e anche un ambiente come l’ospedale può divenire confortevole….certo non quando ci incontriamo con mio fratello…facciamo tanta di quella confusione insieme che è impossibilie anche per gli infermieri e la caposala non fermarsi e venire a ridere con noi.Del resto deve essere cosi, pochi minuti di allegria per una persona di novantotto anni valgono una intera giornata e noi lo facciano tutti volentieri, perchè nonna lo merita.

Ora torno al mio lavoro e vi lascio acari colleghi nonni, vado a fare una stupenda torta di compleanno per mia figlia Laura che oggi finisce ventinove anni. Auguri piccola mia e un abbraccio virtuale a voi tutti cari lettori, non dimenticate di leggere anche il sonetto quotidiano che scrive per noi il Dott. Brozzi su Botta e risposta….

nonna ciona

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *