Razzo lanciato da Israele contro la base libanese di Nàmeh

By on 23 agosto 2013

Israele -IQ. 23/08/2013 – È scattata nella notte la rappresaglia d’Israele per i razzi lanciati ieri dal Libano meridionale contro la Galilea, uno dei quali intercettato dal sistema difensivo anti-missilistico «Iron Dome» mentre due si sono abbattuti al suolo in zone abitate, seppure senza causare feriti: secondo l’agenzia di stampa ufficiale libanese «Ann», l’Aviazione dello Stato ebraico ha infatti «bombardato» e «colpito in pieno» una «postazione terroristica» situata tra Beirut e Sidone, nei pressi del villaggio libanese di Naameh.

Il razzo lanciato da Israele contro la base libanese di Nàmeh non ha provocato feriti o danni significativi, riferisce la tv libanese Al-Manar. L’emittente cita un portavoce del Fronte popolare per la Liberazione della Palestina-Comando Generale il quale dice che il Fronte stesso è rimasto sorpreso di essere stato preso come bersaglio in quanto il lancio del primo razzo sparato ieri dal Libano verso Israele era stato rivendicato da un gruppo musulmano sunnita separato, collegato ad al Qaeda.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *