L’avvocato confessa l’omicidio della sua ex.

By on 13 agosto 2013

CarabinieriIQ. 13/08/2013 – Vittorio Ciccolini avrebbe manifestato in alcune lettere l’intenzione di ammazzare l’ex fidanzata Lucia Bellucci, trovata morta in un’auto a Verona.

I carabinieri hanno trovato nello studio dell’avvocato le copie di alcune lettere indirizzate con raccomandata a due persone vicine alla vittima. Le lettere, datate 7 agosto e quindi due giorni prima del delitto, non sarebbero state ancora consegnate.

L’avvocato Vittorio Ciccolini nell’interrogatorio davanti al magistrato ha confessato, fornendo agli inquirenti elementi per ricostruire le fasi dell’omicidio e la fuga verso Verona e la volontà di suicidarsi ad un certo punto dopo aver trascinato il corpo della fidanzata in un prato. Lo ha detto il pm di Trento che coordina l’inchiesta Giuseppe Amato

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *