Camerun. Torturato e ucciso Eric Lembembe

By on 18 luglio 2013

ERIC-LEMBEMBE da redazione

IQ. 18/07/2013 –  Eric Ohena Lembembe è stato ritrovato senza vita la sera del 15 luglio, nella sua casa di Yaoundé. La denuncia è arrivata dallo Human Rights Watch dopo che del ragazzo si erano perse le tracce per due giorni. Sempre lo  Human Rights Watch ha riferito che Eric aveva collo e gambe spezzate, mentre sulla faccia, mani e piedi riportava bruciature da ferro da stiro.

Eric era un giornalista e attivista lgbt, dirigente della Camfaids, associazione impegnata nella lotta all’Aids e nella difesa dei diritti del popolo lgbt in Camerun, uno dei paesi più anti-gay al mondo. Lembembe era una delle firme giornalistiche più accreditate e attive di Erasing 76 Crimes, celebre blog camerunese. Neela Goshal denuncia la forte violenza omofoba in Camerun e la sua impunità. A maggio due donne sono state condannate a nove mesi di carcere con l’accusa di essere lesbiche e a giugno ci sono Nel 2013 non è pensabile né tanto meno giustificabile una condanna o una uccisione per un orientamento sessuale. E’ raccapricciante pensare che uomini e donne vengano vessati, torturati e umiliati per aver semplicemente deciso di amare. Un diritto che è di ogni essere umano e che non ha colore o genere.

About Redazione