La MotoGP arriva nel circuito del Sachsenring

By on 14 luglio 2013

marquez-pedrosa-gp di Gianluca Colasanti

IQ. 14/07/2013 – La MotoGP  arriva nel circuito del Sachsenring per il gran premio di Germania in un week end poco fortunato per i primi della classe. Il fine settimana inizia male per il campione del mondo Jorge Lorenzo, protagonista di una brutta caduta che lo costringe a tornare sotto i ferri e a saltare sia questo che il prossimo appuntamento della classe regina del motomondiale.

Stessa sorte per il leader della classifica mondiale Pedrosa che, dopo una caduta a dir poco da brividi, prova in tutti i modi a recuperare per la gara dovendo desistere solo dopo un ultimo tentativo nel Warm-Up mattutino. Ad approfittare di questa situazione è la matricola Marc Marquez  che confermando la propria Pole Position  vince il gran premio di Germania conquistando la testa del mondiale con 138 punti contro i 136 di Pedrosa e i 127 di Lorenzo, con Crutchlow e Rossi che restano incollati a questi tre rispettivamente a 107 e 101. A completare il podio un ottimo Cal Crutchlow e Valentino Rossi. Per i due piloti Yamaha una gara dai due volti con il 9 volte campione del mondo che parte subito forte, ma con il deteriorarsi delle gomme viene infilato prima da Marquez e successivamente da Crutchlow. Lo stesso pilota inglese al contrario mostra i soliti problemi in partenza e nei primi giri iniziando nella seconda parte di gara una progressione che termina con un secondo posto ad un solo secondo e mezzo dal primo. Anche le sensazioni e gli umori sembrano contrastanti a fine gara tra i protagonisti con Marquez al settimo cielo per la conquista del primo posto nel mondiale ma con una soddisfazione contenuta per la vittoria ottenuta senza la presenza di Lorenzo e Pedrosa in pista, Crutchlow che esulta per la seconda posizione  nonostante una situazione fisica davvero fastidiosa e infine con Rossi contento di trovare continuità con un altro podio ma deluso dal fatto che il gradino del podio sia quello piu’ basso. Dopo questa gara quindi la MotoGP ci si presenta con una classifica inedita con 5 piloti in soli 37 punti ma con la vera sorpresa rappresentata dal ventenne Marquez che guida questa classifica dimostrando fin dal suo primo anno di poter competere con i più grandi.

About Redazione