Sanità Lazio. Fials Confsal: “Istituzione professioni e parti sociali per la sanità efficiente e a costo zero”

By on 22 novembre 2012

IQ. Roma,22/11/2012 – «Quando le istituzioni, le professioni e le parti sociali si mettono assieme per collaborare su un progetto unificato viene fuori una sanità efficiente e a costo zero.

Questa di oggi, che presenta la manifestazione “In corsa verso la salute” e che si svolgerà sabato prossimo, ne è la dimostrazione tangibile e lampante. L’appuntamento che vede protagonisti la Nostra Organizzazione, la Fadoi Federazione associazione dirigenti ospedalieri internisti, il Municipio Roma XII e il Policlinico Umberto I, sarà l’occasione per presentare le iniziative di sabato 24 per la promozione della salute degli adulti, giovani e ragazzi».

 

Lo ha dichiarato il segretario regionale di Fials Confsal Gianni Romano durante a conferenza stampa di presentazione dell’evento “In corsa verso la salute” che si terrà sabato 24 novembre a partire dalle 11 a Casale del Consorzio di Torrino Nord in viale Città d’Europa 341.

«E’ vero che l’evento odierno rappresenta l’occasione per presentare il valore del vivere sano promuovendo e incoraggiando il connubio obbligato sport- medicina fin da piccoli per mantenerlo in età adulta e anche nel prosieguo ma, al contempo – aggiunge Romano – è un’occasione importante per rinnovare l’impegno della nostra organizzazione a scendere in strada e ascoltare i bisogni dei cittadini che quotidianamente hanno a che fare con una sanità all’empasse, brutalizzata da una politica inconcludente e vessatoria. I risultati prodotti sono sotto gli occhi di tutti: il presidente dimissionario ha assicurato di aver dimezzato il disavanzo annuo. Il risparmio però è avvenuto sulla testa dei cittadini, in compenso – precisa ancora Romano – il presidente Polverini ha chiuso ospedali, accorpato reparti, tagliato posti letto, aumentato l’addizionale regionale su Irap e Irpef a scapito di liste d’attesa per gli esami diagnostici, visite specialistiche e ricoveri, interminabili. Senza contare i pronto soccorso degli ospedali romani che scoppiano».

 «Quello che la Nostra Organizzazione ha voluto formulare come piccola risposta a una sanità lenta e purtroppo fuori tempo quando si tratta di servizi sul territorio è di collaborare per mettere a disposizione dei precisi “punti salute” per il rapido check-up della pressione arteriosa, della postura, e della glicemia nonché di altri determinanti fattori di rischio nelle malattie croniche. Piccoli passi – conclude Romano – per una buona sanità e non dimentichiamo mai che il Lazio vanta un’eccellenza assistenziale che deve essere tutelata e arricchita di risorse. “Corriamo verso la salute” vuole porre l’accento sull’obiettivo che ci poniamo migliorare la salute tramite la buona sanità offerta dal servizio pubblico».

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *