Fuga dal Pdl di alcuni deputati. Ma è un bene o un male?

By on 21 novembre 2012

di Pietro Bardoscia

(IQ. 22/11/2012)- 5 deputati del PDL hanno lasciato il partito per fondare una propria lista denominata “Italia Libera”.

Parliamo di Stracquadanio, Stradella, Pecorella, Tortoli e Bertolini che, da quanto ci risulta, vorrebbero raggiungere la quota di 10 componenti alla Camera per creare un gruppo autonomo.

L’annuncio dovrebbe avvenire domani, ma le voci circolavano già da giorni.

 Ma chi è Stracquadanio?

 Deputato della Camera dei Deputati, è stato editorialista del quotidiano Il Tempo e Libero, ma Stracquadanio è noto soprattutto per alcune sue uscite; l’intervento più eclatante nel Febbraio 2012, nella trasmissione radiofonica “La Zanzara” che generò molte polemiche. Riportiamo integralmente il contenuto delle sue dichiarazioni (riprendendole dal quotidiano “Il Fatto Quotidiano”):

“Se fosse vero avremmo i morti di fame per le strade. Si tratta di una piccola quota di popolazione che hanno pensioni sociali più basse. Sono sfigati – continua il deputato del Pdl a Radio 24 – si parla di situazioni limite. Sono stufo di una retorica piagnona. Non esiste guadagnare 500 euro al mese. Ma chi li guadagna? Ma quali giovani precari! La media dei consumi di telefonia mobile, il telefonino cosa che hanno tutti nelle mani, vediamo che non basterebbero quelli. Chi guadagna 500 al mese è una minoranza ed è uno sfigato che non è stato capace”.

Il conduttore della Zanzara insorge e sostiene che sono 800.000. “Ma di che parla? Ma in quale fonte? – continua Stracquadanio alla Zanzara su Radio 24 – Questa è retorica pseudo sindacale”. Sfigati per l’onorevole sono “quelli che hanno avuto una qualche sfortuna nella loro vita e non si danno da fare. Chi guadagna 500 euro non si dà da fare. C’è un cospicuo numero di persone che percepisce questa pensione ma sono aggiuntive ad altri redditi o aggiuntive ad una condizione di vita familiare dove quello è un reddito in più”.

Forse l’On. Stracquadanio non ricordava bene che oltre 3 milioni di cittadini vivono con un reddito inferiore ai 500 euro. In sostanza sono i possessori di pensione minima e/o con la pensione di invalidità e/o moltissimi giovani tirocinanti.

Alla luce di questo ci domandiamo: è un bene o un male la “fuga di Stracquadanio” dal PDL?

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *