Passano 3 emendamenti contro il parere dell’esecutivo.

By on 3 novembre 2012

Nelle commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera durante l’esame del dl per il taglio ai costi della politica, contro il parere dell’esecutivo, passano due emendamenti del PD e Lega; il primo cancella le penali per l’estinzione anticipata dei prestiti dei Comuni, il secondo consente ai Comuni e gli Enti locali di revocare a Equitalia e alle società partecipate la gestione della riscossione dei tributi.

Infine un terzo emendamento passa sempre senza il consenso del Governo, spostando al 30 giugno 2013 il pagamento di tasse e contributi per il ‘cratere’ del terremoto, cioè i comuni di Emilia Romagna e Lombardia. L’esecutivo si è riservato di verificare l’impatto economico.

 3 Novembre 2012

About Redazione