Fiom e Fiat. Tribunali e ritorsioni.

By on 1 novembre 2012

La Fiat di Pomigliano costretta a riassumere 19 dipendenti di Fiat Group Automobiles iscritti alla Fiom che hanno presentato ricorso per presunta discriminazione, Mercoledi 31 Ottobre ha avviato la procedura di mobilità per la riduzione di un numero di personale pari a quello riassunto.

L’azienda – spiega la nota – ha da tempo sottolineato che la sua attuale struttura è sovradimensionata rispetto alla domanda del mercato italiano ed europeo da mesi in forte flessione e, non essendoci spazi per l’inserimento di ulteriori lavoratori, è costretta a predisporre nel rispetto dei tempi tecnici gli strumenti necessari per provvedere alla riduzione di altrettanti lavoratori operanti in azienda.

Procedura ritorsiva, antisindacale ed illegittima viene definita dal PD, da Sel di Nichi Vendola e dalla Fiom che ha confermato lo sciopero per il 14 Novembre.

1 Novembre 2012

About Redazione